Ricerca nel sito
Home > Eccellenze
Hai selezionato il tematismo "L'altro particolare": 118 eccellenze trovate in tutto il territorio

Vedi anche i sottotematismi relativi:
Sacro e profano (34) | CuriositĂ  e raritĂ  (51) | Musei e ricordi della civiltĂ  contadina (8) | Archeologia industriale (20) | Sotterranei (9)

Visualizza le eccellenze nel territorio
Comune: Terni Notevole esempio di archeologia industriale di forte impatto visivo per le sue proporzioni: era la pressa di 12.000 tonnellate costruita da Davy Brothers entrata in funzione nel 1935 e dismessa nel 1993.
ALTRE ECCELLENZE FRUIBILI NELLO STESSO SITO:
Antenna Pressa (Cod: 054.01 (055)): Rappresenta il Centro di documentazione del patrimonio industriale del territorio ternano: in essa sono visibili documenti, foto, immagini della civiltĂ  industriale che ha interessato la conca ternana.

Comune: Terni L'interno, vero gioiello dell'architettura barocca. Ha un'unica navata abbellita da stucchi: il tutto di notevole effetto. Conserva dipinti di grande interesse tra cui opere del Cavalier d'Arpino e il rarissimo organo Hermans.
ALTRE ECCELLENZE FRUIBILI NELLO STESSO SITO:
Organo Hermans (Cod: 065.01 (066)): Una eccezionale rarità in quanto è uno dei pochi esempi superstiti di organo di tale tipologia con tonalità e timbri particolarmente dolci. In Italia esiste un solo altro esemplare a Pistoia. Venne realizzato da Willelm Hermans tra il 1667-68.

Comune: Orvieto Un pozzo profondo oltre 36 m. e con un diametro di 4 m.: una grande opera dell'uomo scavata nel cuore della rupe di Orvieto dichiarata, per la sua importanza, monumento nazionale. Fu realizzato a partire dal 1528 ampliando un precedente pozzo etrusco visibile a lato con ramponi per la discesa. Nei sotterranei sono stati riportati alla luce cantine, muffole, necropoli e fornaci medievali.
ALTRE ECCELLENZE FRUIBILI NELLO STESSO SITO:
Area archeologica via della Cava (Cod: 328.01 (329)): Nella zona è stata riportata alla luce una grande muraglia identificata come di epoca etrusca: sono blocchi di tufo che proseguono la naturale parete di tufo.

Comune: Orvieto Il mondo affascinante dei sotterranei della rupe di Orvieto svela 2500 anni di storia: un percorso agevole attraverso una vera e propria citta scavata nel tufo dove si ripercorre la vita quotidiana dagli Etruschi ai giorni nostri.Vi sono oltre 1200 grotte, cantine per la fermentazione del vino, magazzini per la conservazione dei beni, pozzi e cisterne per l'acqua, cave di pietra, frantoi per l'olio, forni per ceramiche.
ALTRE ECCELLENZE FRUIBILI NELLO STESSO SITO:
Complesso ipogeo - Mulino di Santa Chiara (Cod: 172.01 (511)): Eccezionale ritrovamento di un frantoio attivo al tempo degli Etruschi e rimasto in funzione fino al '600. Sono visibili le grandi macine in pietra, le vasche per la raccolta del prodotto, i locali annessi al frantoio con le stalle per gli animali che dovevano far girare la mola.

Comune: Ferentillo Straordinaria sequenza di corpi mummificati rimasti intatti per le eccezionali condizioni chimiche e ambientali del terreno. Di essi si riconoscono le fattezze del viso (il cinese) o le cause della morte (l'impiccato o il campanaro caduto dall'alto). Visibili nella cripta utilizzata per secoli come cimitero.

Comune: Terni Una eccezionale rarita in quanto e uno dei pochi esempi superstiti di organo di tale tipologia con tonalita e timbri particolarmente dolci. In Italia esiste un solo altro esemplare a Pistoia. Venne realizzato da Willelm Hermans tra il 1667-68.

Comune: Narni Emozionante insieme di ambienti sotterranei: sono visibili una chiesa protoromanica, l'aula ove operava il Tribunale dell'Inquisizione e la cella dei condannati che hanno lasciato una serie di graffiti con simbologie religiose e non, drammatica testimonianza della loro condizione.
ALTRE ECCELLENZE FRUIBILI NELLO STESSO SITO:
Sotterranei di Santa Maria Impensole (Cod: 086.01 (088)): Sotto la chiesa di Santa Maria Impensole sono visibili strutture romane, le fondamenta della primitiva chiesa e due cisterne romane

Comune: Avigliano Umbro Una distesa di 30 ha. alberi preistorici, un ambiente di forti suggestioni e quasi irreale, un rarissimo esempio di "foresta fossile" (se ne conoscono solo altre tre al mondo). Sono tronchi risalenti a 2 milioni di anni fa che eccezionalmente conservano struttura lignea e posizione eretta. Raggiungono un'altezza di 15 m.e una larghezza di 3 m.
ALTRE ECCELLENZE FRUIBILI NELLO STESSO SITO:
Centro di documentazione Foresta di Dunarobba (Cod: 134.01 (135)): Il laboratorio scientifico- didattico documenta i processi di fossilizzazione geologici della terra con particolare riferimento alla foresta di Dunarobba.

Comune: Montegabbione Luogo coinvolgente emotivamente ove convivono l'atmosfera mistica del convento francescano, l'armonica bellezza dei giardini rinascimentali e le ardite creazioni della mente dell'architetto Buzzi che nel 1956 ha ideato un complesso architettonico di grande valenza artistica. Una citta ideale composta di 7 teatri ed edifici simbolici che vogliono significare il graduale innalzamento dello spirito umano.

Comune: Orvieto Una delle meraviglie del mondo: cosi e considerato il Pozzo di San Patrizio. Geniale costruzione, ha doppia scala elicoidale continua che permetteva ai muli di scendere senza incrociarsi con quelli che risalivano. Realizzato da Sangallo tra il 1528 e il 1537 per l'approvvigionamento idrico, e profondo 62 m.