Ricerca nel sito
Home > Eccellenze
Hai selezionato il sotto-tematismo Sotterranei: 5 eccellenze trovate in tutto il comprensorio
Visualizza le eccellenze nel territorio
Comune: Narni Emozionante insieme di ambienti sotterranei: sono visibili una chiesa protoromanica, l'aula ove operava il Tribunale dell'Inquisizione e la cella dei condannati che hanno lasciato una serie di graffiti con simbologie religiose e non, drammatica testimonianza della loro condizione.
ALTRE ECCELLENZE FRUIBILI NELLO STESSO SITO:
Sotterranei di Santa Maria Impensole (Cod: 086.01 (088)): Sotto la chiesa di Santa Maria Impensole sono visibili strutture romane, le fondamenta della primitiva chiesa e due cisterne romane

Comune: Narni Ingegnosa opera idraulica di eta romana. Lungo 13 km e realizzato nel I sec. d.C. dall'imperatore romano Cocceio Nerva, ha inizio nei pressi del paese di Sant'Urbano e scende fino a Narni. E' possibile visitare la galleria di monte Ippolito.
ALTRE ECCELLENZE FRUIBILI NELLO STESSO SITO:
Ponte Cardona (Cod: 085): Indicato dall'I.G.M. come centro geografico d'Italia (lat. 42°30'11'' - long. 12°34'24''), è una costruzione di epoca augustea ed è collegato all'acquedotto romano della Formina. Ha struttura in opera quadrata con conci di travertino.
Lacus (Cod: 087.01 (089)): Cisterna di epoca altomedievale situata sotto piazza Garibaldi chiamata, per l'abbondante riserva dì acqua che qui si trovava, anche piazza del Lago. Presenta una volta in pietra concia e resti di pavimento in opus spicatum.

Comune: Narni Sotto la chiesa di Santa Maria Impensole sono visibili strutture romane, le fondamenta della primitiva chiesa e due cisterne romane

Comune: Narni Risale all'epoca preromana quando sul luogo venne eretto un luogo di culto dedicato alla dea Feronia. La sorgente, amata dai Narnesi, e di acqua leggerissima. Dietro la fonte si trovano un cunicolo e una grotta.

Comune: Narni Cisterna di epoca altomedievale situata sotto piazza Garibaldi chiamata, per l'abbondante riserva di acqua che qui si trovava, anche piazza del Lago. Presenta una volta in pietra concia e resti di pavimento in opus spicatum.