Ricerca nel sito
Home > Eccellenze
Hai selezionato il sotto-tematismo Grandi agglomerati a cielo aperto: città necropoli: 17 eccellenze trovate in tutto il territorio
Visualizza le eccellenze nel territorio
Comune: Terni L'area archeologica e un vero e proprio museo a cielo aperto. Si estende su una superficie di 20 ha e mostra lo splendore e la floridezza dell'antica citta romana: teatro, anfiteatro, templi, foro, terme, sepolcri, un grande arco e i resti della via Flaminia. La citta fu costruita come luogo di villeggiatura dei Romani presso le fonti di Sangemini.
ALTRE ECCELLENZE FRUIBILI NELLO STESSO SITO:
Centro visita e Antiquarium (Cod: 063.01 (064)): Raccolta di reperti provenienti dal sito archeologico di Carsulae. Vi sono presenti cippi carsulani, basamenti di statue, frammenti architettonici, la statua di Dioniso a grandezza naturale e frammenti della statua colossale dell’imperatore Claudio. Ricca collezione di lucerne di diversi periodi.

Comune: Otricoli Vasto sito archeologico a cielo aperto di circa 11 ha. con resti imponenti della citta romana sorta lungo il corso del Tevere, importante arteria commerciale. Sono visibili templi, terme (II sec. a.C.), teatro (I sec. d.C.) sepolcri. Molti reperti sono conservati ai Musei Vaticani tra cui il bellissimo mosaico pavimentale delle Terme.
ALTRE ECCELLENZE FRUIBILI NELLO STESSO SITO:
Porto dell'Olio (Cod: 102.01 (108)): Fu l'antico scalo fluviale romano sul Tevere: da qui si commercializzavano i prodotti dell'entroterra verso Roma. Il nome deriva dal prodotto, l'olio umbro, tanto apprezzato dai Romani per la sua qualità.

Comune: Avigliano Umbro Una distesa di 30 ha. alberi preistorici, un ambiente di forti suggestioni e quasi irreale, un rarissimo esempio di "foresta fossile" (se ne conoscono solo altre tre al mondo). Sono tronchi risalenti a 2 milioni di anni fa che eccezionalmente conservano struttura lignea e posizione eretta. Raggiungono un'altezza di 15 m.e una larghezza di 3 m.
ALTRE ECCELLENZE FRUIBILI NELLO STESSO SITO:
Centro di documentazione Foresta di Dunarobba (Cod: 134.01 (135)): Il laboratorio scientifico- didattico documenta i processi di fossilizzazione geologici della terra con particolare riferimento alla foresta di Dunarobba.

Comune: Baschi, Montecchio Vasto sito archeologico a cielo aperto di notevole interesse: la necropoli di circa 3000 tombe della civilta umbro-etrusca risale al VI-IV sec. a.C. Si suppone la presenza di un antico insediamento (forse Copio) sulle rive del Tevere, zona di intensi scambi commerciali tra Umbri ed Etruschi. Reperti esposti nell'Antiquarium di Tenaglie.
ALTRE ECCELLENZE FRUIBILI NELLO STESSO SITO:
Antiquarium Comunale di Tenaglie (Cod: 155.02 (157)): Vi sono raccolti tutti i reperti rinvenuti nella necropoli di Fosso San Lorenzo. Si tratta di corredi funerari come fibule, anelli, lance, spade, vasellame e buccheri

Comune: Orvieto Area archeologica di forte impatto visivo e tra le piu importanti testimonianze della civilta etrusca: la necropoli, conosciuta come la "citta dei morti", ha oltre 70 tombe distribuite secondo la planimetria di una citta con strade che si incrociano ad angolo retto. Un'iscrizione sull'architrave ricorda il nome della famiglia cui apparteneva il sepolcro.

Comune: Terni Sito archeologico di pregio, e il piu importante reperto della romana Interamna (attuale Terni). Di grandi dimensioni - poteva ospitare fino a 10000 persone - conserva gran parte della struttura originaria oggi recuperata per accogliere spettacoli ed eventi culturali. Ben riconoscibili l'ellisse del perimetro e l'arena centrale. Fu costruito nel 32 d.C. per ordine di Fausto Tizio Liberale.

Comune: Baschi Area archeologica di grande interesse (I sec. d.C.) : il sito fu un importante centro di produzione romano di ceramiche e terrecotte che, mediante imbarcazioni fluviali, venivano trasportate lungo il Tevere fino a Roma per poi raggiungere molte citta del Mediterraneo.

Comune: Narni Il tratto del fiume che transita ai piedi del colle su cui sorge Narni e tra i piu suggestivi del territorio. Ottima la visuale che si gode dalla strada Flaminia Romana che esce da Narni o dai giardini di San Bernardo. Lungo il fiume si osservano resti di mulini e di un porto - probabilmente un cantiere navale - di epoca romana.

Comune: Montecastrilli Giacimento paleontologico di grande importanza i cui reperti sono custoditi nel Museo Palontologico di Terni. Nell'area sono venuti alla luce resti di epoca romana.

Comune: Castel Giorgio, Orvieto Vasta necropoli etrusca ( III-II sec.