Umbria: la città di Amelia e il Comprensorio dell'Amerino | Umbria Experience
Ricerca nel sito
Home > Territorio > Umbria: la città di Amelia e il Comprensorio dell’Amerino.
Hai selezionato il tematismo "L'altro particolare": 29 eccellenze trovate nel comprensorio Amerino
Tematismo: Archeologia, "L'altro particolare"
Sotto-tematismo: Singoli reperti e altro, Sotterranei
Comune: Amelia
Testimonianza notevole di archeologia e importante esempio dell'ingegneria idraulica dei Romani: sono 10 ambienti di grandi dimensioni realizzati tra il I e il II sec. d.C. per l'approvvigionamento idrico della città. Dimensioni medie comprese tra 18,80 -19,60 m. di lunghezza e 5,00-5,10 m. di larghezza. L'altezza è di 6 m. circa in chiave di volta.
Tematismo: "L'altro particolare", Misticità, Arte
Sotto-tematismo: Curiosità e rarità, Spechi e luoghi francescani, Pittura / Scultura/altro
Comune: Amelia
Situato nel cuore di un'area verde, fu edificato nel XIV sec. e abitato dai frati Minori Francescani. La costruzione articolata inotrno a un armonioso chiostro, si impone all'attenzione per la sobrietà dello stile rinascimentale. Nella chiesa si vede un bell'organo. Nel complesso si visitano un presepe permanente e un planetario.
ALTRE ECCELLENZE FRUIBILI NELLO STESSO SITO:
Presepe della SS. Annunziata (Cod: (552.01 (130)): Raro esempio di artigianato spagnolo eseguito da Juan Mari Oliva. Realizzato in gesso è suddiviso in diverse scene visibili attraverso delle aperture sul muro che inquadrano episodi della Natività.
Planetario (Cod: 552.02 (131)): Riproduce i fenomeni astronomici di maggiore importanza: il sistema solare, i movimenti apparenti della volta celeste, le costellazioni. Opera di Giampaolo Gambato che lo completò nel 1989, può ospitare 50 persone.
Tematismo: "L'altro particolare"
Sotto-tematismo: Curiosità e rarità
Comune: Amelia
Tipica tribuna del Medioevo da cui venivano emanati gli editti e letti i bandi alla popolazione. La loggia è sormontata da un orologio e affiancata da una colonna eretta nel 1479 in onore di Stefano Colonna. Dà sulla bella piazza Marconi che conserva parte dell'originaria pavimentazione.
Tematismo: "L'altro particolare"
Sotto-tematismo: Curiosità e rarità
Comune: Amelia
Riproduce i fenomeni astronomici di maggiore importanza: il sistema solare, i movimenti apparenti della volta celeste, le costellazioni. Opera di Giampaolo Gambato che lo completò nel 1989, può ospitare 50 persone.
Tematismo: "L'altro particolare"
Sotto-tematismo: Curiosità e rarità
Comune: Amelia
Esempio unico di organo italiano (1680) con doppia tastiera e doppi registri in modo da poter essere suonato nella cantoria e nella chiesa: questo accorgimento permetteva all'organista di non entrare nel convento di clausura.
Tematismo: "L'altro particolare"
Sotto-tematismo: Sacro e profano
Comune: Amelia
La pietra macchiata di sangue fuoriuscito dall'ostia consacrata proviene da Bolsena, luogo dove avvenne il cosiddetto "miracolo di Bolsena".
Tematismo: Arte, "L'altro particolare"
Sotto-tematismo: Architettura: Chiese, Curiosità e rarità
Comune: Amelia
Un bel portale ogivale e un rosone con raggiera di 16 colonnine contraddistinguono la facciata della chiesa di impostazione romanico gotica. All'interno (barocco) pregevole organo Morettini e, come curiosità, la ricostruzione della grotta di Lourdes. Annesso chiostro.
Tematismo: Arte, "L'altro particolare"
Sotto-tematismo: Architettura: Chiese, Curiosità e rarità
Comune: Amelia
Di impianto romanico, conserva il pavimento originario, le immagini dei Santi Evangelisti e, su una pietra, l'indicazione del valore della "soma". Graziosa l'abside.
Tematismo: "L'altro particolare"
Sotto-tematismo: Curiosità e rarità
Comune: Amelia
Una curiosità da non perdere. Il toponimo svela la sua principale caratteristica: il vicolo è così stretto che, incontrandosi con un'altra persona, si è costretti ad entrare in contatto con lei: una buona occasione per baciare una donna.
Tematismo: "L'altro particolare"
Sotto-tematismo: Sacro e profano
Comune: Amelia
Raro esempio di artigianato spagnolo eseguito da Juan Mari Oliva. Realizzato in gesso è suddiviso in diverse scene visibili attraverso delle aperture sul muro che inquadrano episodi della Natività.