Loading...




La Valle Umbra, detta anche Valle Spoletana, è un'ampia ed estesa pianura alluvionale, tra il Monteluco ed i Monti Martani, ed offre un territorio variegato e ricco di archeologia, arte e storia. Splendidi monumenti, pittoreschi castelli, suggestivi borghi emanano un fascino d'altri tempi e testimoniano l'antico connubio tra centri abitati e natura.

Spoleto è circondata da uno straordinario paesaggio verde, fatto di boschi, oliveti, vigneti, da cui discendono le tradizioni gastronomiche locali caratterizzate da ingredienti semplici e genuini: cereali, ortaggi, legumi, asparagi selvatici, funghi, tartufi, accompagnati oggi dalla produzione di olio extravergine certificato e vini dal marchio doc.
Da assaggiare: eccellenti i salumi (salsicce, ciausculi, mezzafegati, prosciutti di montagna, finocchielle), ottimi i vini; spaghetti alla spoletina, frittata la tartufo, salmì di selvaggina.

0-La-Rocca-di-Spoleto_375
Tobias Smollet, scrittore scozzese che transitò in Valle Umbra nell’anno 1764, così descrive la valle e il fiume che la attraversa: «... La strada tra Spoleto e Foligno è buona e attraversa una pianura incantevole, ben coltivata e che abbonda d’olio, vino, grano e bestiame; essa è irrigata dal pastoral fiume Clitunno che nasce da una roccia presso la strada maestra e scorre in due o tre ruscelli separati...».

Richiesta Informazioni