Loading...

DIT, Distretto Integrato Turistico, è una società consortile a responsabilità limitata costituita da soggetti pubblici e privati con l’obiettivo di favorire la qualificazione e lo sviluppo del turismo in Umbria e territori limitrofi.
Ne fanno parte, come componenti pubbliche, l’Amministrazione Provinciale e la Camera di Commercio di Terni; come privati sono presenti operatori turistici della ricettività, alberghiera ed extralberghiera, della ristorazione, dei servizi al turismo ed alcune associazioni imprenditoriali di categoria.
Il DIT è impegnato nel promuovere e, soprattutto, nel commercializzare i prodotti e l’offerta turistica del territorio attraverso la comunicazione e la diffusione di proposte turistiche strutturate.
Il portale web intende offrire ai potenziali turisti informazioni, suggerimenti di viaggio, ma anche sensazioni ed emozioni di un territorio capace di regalare ai visitatori entusiasmanti scoperte.
Navigando nel portale del DIT l’utente, sia esso un privato, un’agenzia o un tour operator può acquisire tutte le informazioni sull’offerta turistica territoriale, prenotare pernottamenti nelle strutture ricettive, oppure scegliere tra le varie tipologie di pacchetti turistici che mirano a soddisfare una vasta gamma di interessi e di richieste.

Mission

Sostenere lo sviluppo del settore turistico  puntando sull’integrazione dell’offerta, sia fra le diverse tipologie di attività gestite dai privati, che fra le varie amministrazioni pubbliche che a diverso titolo hanno competenze nel settore turistico, facendo riferimento e utilizzando tutte le opportunità previste dalle normative (nazionali, comunitarie, regionali).
Il concetto dell’integrazione rappresenta la base su cui poggia l’impianto complessivo del distretto; la capacità di correlare diverse tipologie di “offerta turistica”, l’armonizzazione dell’attività di soggetti pubblici e privati, e di gestione in termini di efficienza e di efficacia dell’attività di presentazione / promozione del territorio provinciale, e la correlata commercializzazione delle strutture ricettive e delle altre imprese di servizi associate, costituiscono la filosofia in cui il DIT si deve riconoscere.