Ricerca nel sito
Home > Eccellenze
Hai selezionato il sotto-tematismo Singoli reperti e altro: 13 eccellenze trovate in tutto il comprensorio
Visualizza le eccellenze nel territorio
Comune: Terni Piccola chiesa sconsacrata, e sede di manifestazioni e mostre. L'edificio ha origini medievali: sulla facciata sono visibile frammenti di epoca romana. All'interno, sull'altare maggiore una "Madonna col Bambino" di Bartolomeo da Miranda.

Comune: Terni Palazzo nobiliare di grande eleganza riedificato nel '500. Presenta portale bugnato e decorazione con gigli angioini. Lungo la fronte si trova il cosiddetto "sedile del popolo". All'interno affreschi del XVIII sec. e, al piano inferiore, resti di un mosaico pavimentale romano.

Comune: Terni Presenta una lunga fronte curvilinea e un cortile interno con loggiato. Fu eretto nel '500 inglobando costruzioni del '300 e '400. Sale decorate con eleganti affreschi settecenteschi, attribuiti a Taddeo Zuccari. Sulle scale la statua di Cornelio Tacito (I sec. d.C).

Comune: Terni Nel paese sono presenti cunicoli artificiali. Un cunicolo naturale orizzontale e lungo 30 m si apre dietro la sorgente dell'ex mattatoio, rudere di una vasca di epoca romana. Giunge fino alle mura del paese.

Comune: Terni Nel cortile di palazzo Gazzoli sono venuti alla luce resti di una cisterna e strutture riferibili a un edificio termale di epoca romana.

Comune: Terni Suggestivo ambiente a tre navate con volte sostenute da quattro colonne. Probabilmente essa fu il primitivo luogo di culto della citta e non era interrata. Vi sono conservati reperti di epoca romana e la tomba di sant'Anastasio.

Comune: San Gemini Sono quanto resta di una villa suburbana di epoca romana (I sec. d. C.) che la raffinatezza della decorazione fa supporre sontuosa. Presentano motivi floreali e geometrici. Sono visibili nel giardino della casa Violati.

Comune: San Gemini Cosi chiamata perche la sua forma ricorda una grotta e, in realta, quanto resta di una tomba romana in opera cementizia.

Comune: San Gemini Sorge in mezzo al verde che ne esalta le linee eleganti e semplici. Eretta nel sec. XI sul luogo dove visse san Gemine, patrono della citta, fu piu volte trasformata. Notevole il portale copia dell'originale esposto al Museo Metropolitan di New York. All'interno e all'esterno reperti romani e dipinti.

Comune: Acquasparta Nel pavimento della chiesa i lavori di restauro hanno riportato alla luce un antico mosaico pavimentale risalente al I-II secolo e proveniente dall'area archeologica di Carsulae.